Connettori - N - Associazione Radioamatori Italiani - Sezione A.r.i. "Cadore" - 3203

Vai ai contenuti

Menu principale:

Connettori - N

IW3GMI/0 il sapere
Connettori "N"
Loro caratteristiche e corretto modo di utilizzo
di IW3GMI/0
Salve...a tutti..
Una mattina durante un QSO in vhf con Lele IZ0GKB abbiamo parlato di
connettori "N", loro caratteristiche e corretto modo di utilizzo.
Mi è venuto in mente di scrivere questo post per rinfrescare, a me ed a voi,
le specifiche di questo connettore.
UN PO DI STORIA:
Il connettore "N" nasce nei laboratori "Bell", nell'ormai lontano 1940 da
un'idea dell'ingegnere "Paul Neill" da cui prende la prima lettera del
cognome:_ N _ . Il suo inventore lo ideò per un utilizzo militare fino alla
frequenza di 1 GHz.
Successivamente Julius Botka della Hewlett Packard lo migliorò permettendo di
arrivare a 18 GHz.
Il connettore N è costruito seguendo le norme MIL-C-39012
_________________
NOTA:
Questo connettore esiste in versione 50 e 75 ohm.
In fondo potete notare una foto che mostra le due versioni dei connettori.
Notate come la versione 50 ohm possieda il pin centrale di maggior diametro
rispetto alla versione 75 ohm. Bisogna fare attenzione quando ci sono
maschio/femmina di diversa impedenza poichè si corre il rischio di danneggiare
il connettore causa proprio questa diversità di diametri.
_________________
CARATTERISTICHE:
AMPHENOL: Type N Coaxial Connectors CRIMP/SOLDER ATTACHMENTS FOR FLEXIBLE AND
SEMI-RIGID CABLE
Impedance=50 Ω
Frequency Range= max 11.0 GHz
Return Loss= 33 dB (1-2 GHz) // 28 dB (2-3 GHz)
Operating Voltage= Maximum 707 rms
Dielectric Withstanding Voltage= 2Kv dc
Insulation Resistance= 5,000 MΩ minimum
Insertion Loss= .05 frequency GHz
Shielding Effectiveness= Minimum 125 dB
Peak Power= Maximum 10kW
Average Power= Maximum 0.60 kW
3rd Order IM Product= Typical -125 dBm (-168dBc)
___________________
Notare come la potenza di picco gestibile arrivi a 10KW (ove il picco dura
pochi mSec); mentre la potenza continua gestibile è di 600W (a 11 GHz).
Certamente la tenuta in potenza dipende dalla FREQUENZA di utilizzo.
A 88-108 MHz per uso H24 si consiglia di non superare gli 800W@50ohm
A 1 Mhz per uso H24 si sale a 2000W @50ohm.
____________________
Piccoli trucchi per un sicuro assemblaggio:
Il connettore N è un bel connettore ma se utilizzato con certi cavi coassiali
va fatta attenzione: Il PIN centrale ha la brutta abitudine di "seguire" lo
scorrimento del conduttore centrale del cavo coassiale.
Cosa vuol dire? Se utilizziamo un cavo con centrale ad anima rigida, (ad
esempio H100, RT50/20, 1/2" heliax o foam etc) ci potremmo ritrovare il pin
che "arretra o fuoriesce" di alcuni millimetri rispetto alla sua sede, con
conseguenze che potete immaginare:
-Falso contatto del pin centrale, se esso arretra.
-Sfondamento interno della presa o del connettore stesso, se il pin avanza.
Senza contare che se il pin non è saldato più che bene, sottoposto a trazione
/ movimentazione, esso potrebbe scollegarsi dal conduttore centrale del cavo
coassiale.
Non ci crederete ma succede più volte di quanto possiate pensare, sopratutto,
ripeto, con cavi con centrale rigido sottoposto a movimentazione(rotori, vento,
stacca-attacca, muovi di qua, sposta di la... etc.)
Un conduttore con queste problematiche, anche con la somma delle dilatazioni
termiche dei materiali, darà facilmente molte rogne; da un semplice ROS a
bruciature del connettore, a rotture meccaniche, per finire con la rottura
delle apprecchiature collegate.
_______________________
Montate sempre i connettori all'asciutto !
Se potete quando li montate, fate in modo che non vi sia umidità o forte
condensa depositata sui connettori o peggio dentro di essi; asciugateli perchè
se poi li vulcanizzate ed isolate l'umidità RIMANE DENTRO !.. e vaiii con le
scaricheee, il ros e ossidi vari..
La Andrew fornisce con i sui connettori delle piccole bustine di un grasso
speciale.
Questo grasso viene inserito NEL connettore durante l'intestazione dei cavi.
Esso ha 3 scopi: sigillare dall'umidità & condensa, impedire le ossidazioni,
aumentare lo scambio termico tra elementi.
E' alquanto costoso, ma per un utilizzo con ALTE potenze e dove sono richieste
AFFIDABILITA' e STABILITA', è praticamente obbligatorio..
peccato che sporchi e puzzi maledettamente e pochi lo utilizzino....
73 "connettorizzati" de IW3GMI Flavio.
FONTI:
-http://awapps.commscope.com/catalog/andrew/product.aspx?
id=46&nrp=null&ShowObsolete=false&filter=292|10||0|||240|0||0||
-http://www.amphenolconnex.com/products/typen.asp#specsStandard
-http://en.wikipedia.org/wiki/N_connector
-IW3GMI

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu